Perché Deejay Tv ha aspettato un’ora prima di mandare in onda il match di De Carolis?

vincent-feigenbutz (1)Una domanda: perché il match di De Carolis è andato in onda su Deejay Tv in differita di un’ora?

La trasmissione “La grande notte della boxe” aveva come orario di inizio le 23:00, l’incontro di Karlshrue è partito alle 22:50. Normalmente quando un network compra i diritti televisivi di un evento riceve le immagini all’inizio dell’evento stesso. È accaduto anche stavolta, lo dimostra il fatto che la sfida del romano al tedesco Feigenbutz è stata registrata e mandata in onda dalle 23:50, quando in realtà già si conosceva l’esito del combattimento.

Perché allora non attaccare alle 23:00 con la parte registrata e andare in chiusura sfasando la messa in onda di soli dieci minuti rispetto alla realtà?

In poche parole, potevamo vedere De Carolis quasi in diretta e ce l’hanno fatto vedere in differita a risultato già noto. Perché?

E poi perché mai è stato scelto di coprire lo spazio d’attesa con dodici riprese di uno dei più brutti e noiosi match degli ultimi vent’anni?

La sfida tra Torosian e Lawal è la testimonianza di quanto la boxe ami farsi del male da sola. L’etichetta che gli è stata appiccicata sopra recita: campionato del mondo Global Boxing Union. Ma per favore, se quello fra quei due signori era un mondiale io sono candidato al Premio Nobel.

Loro (e quando dico loro intendo Enti di qualsiasi tipo e organizzatori) sono padroni di fare quello che vogliono, ma noi non dovremmo essere costretti a guardare lo scempio perpretato nei confronti della boxe solo perché vogliamo gustarci uno spettacolo vero come quello di Giovanni De Carolis all’assalto del titolo interim Wba dei supermedi.

Il pugilato non è stato trattato bene anche stavolta.

 

Advertisements