In un video i momenti più difficili di Floyd Mayweather jr sul ring


Sabato la sfida con Andre Berto alla Grand Arena dell’MGM di Las Vegas.
Nel match contro Manny Pacquiao, Floyd Mayweather jr non ha sofferto molto, ma in carriera ha passato alcuni momenti davvero difficili. E ne è venuto fuori brillantemente.
Ha dato concretezza a quello che disse a suo tempo Muhammad Ali e che Sylvester Stallone ha ribadito nel film “Rocky Balboa”: “Lasciate che vi dica qualcosa che dovreste già conoscere. Il mondo non è tutto rose e fiori. È davvero un postaccio misero e sporco. E non importa quanto tu sia tosto, se glielo permetti ti colpirà alle ginocchia e ti lascerà a terra per sempre. Nè io, né voi, né nessuno altro sa colpire duro come la vita. Ma non è importante quanto forte tu colpisca. Si tratta di capire quanto duramente tu possa essere colpito e quanto riesca ad andare avanti. L’importante è come sai resistere ai colpi, come incassi e se finisci al tappeto hai la forza di rialzarti. Solo così sei un vincente“.
Sul ring Floyd Mayweather jr è un fenomeno anche a tirarsi fuori dalle situazioni più delicate.
Il video pubblicato su YouTube da El Chepe Astorga mostra quasi tutti i momenti difficili di Pretty Boy: De Marcus Corley, Shane Mosley (quei ganci destri avrebbe messo giù molti altri campioni), Marcos Rene Maidana, Zab Judah.
È un personaggio arrogante, ma questo non gli impedisce certo di essere un grande pugile.

Advertisements