Al tempo della pandemia, anche l’informazione è malata

Non sono un esperto di statistiche, anche se sul tema, un milione di anni fa, ho superato un esame all’Università. Non sono un virologo, l’avere lavorato in gioventù come cassiere in una farmacia notturna non mi ha conferito competenze specifiche nel campo. Ma faccio il giornalista da oltre mezzo secolo. E allora provo a capire quale sia la situazione sul mio territorio.Negli ultimi due anni i mezzi di comunicazione hanno gestito le informazioni sulla pandemia in modo vergognoso. Ogni lunedì leggo gli stessi dati: diminuzione dei positivi, aumento del tasso di positività. Non è che quei risultati siano (sempre) legati … Continua a leggere Al tempo della pandemia, anche l’informazione è malata

L’influenza dei social media sul futuro della boxe. Il pericolo che si trasformi in un videogioco

Esiste un solo bene, la conoscenza,e un solo male, l’ignoranza.(Socrate) Lo sport si sta trasformando in un gigantesco videogame.Recenti sondaggi dicono che i giovani preferiscono gli eSport (i videogiochi a livello competitivo) allo sport reale. Aggiungono, i sondaggi, che si è notevolmente ridotto lo spazio di tempo in cui la fascia di età tra i 13 e 24 anni è disposta a concentrarsi su un unico evento. Preferiscono una selezione ridotta di momenti chiave, all’intero svolgersi dell’avvenimento. Quindici minuti al massimo, non di più.Racconta un giovane tecnico di Football Americano che quando tiene le riunioni tecniche è costretto a fare … Continua a leggere L’influenza dei social media sul futuro della boxe. Il pericolo che si trasformi in un videogioco