Mondiali donne. Cambia tutto: 12 categorie e stessi premi dei maschi

I Mondiali femminili si svolgeranno a inizio dicembre a Istanbul (5-18 le date indicative). Nello stesso periodo, molto probabilmente il 12 dicembre, l’AIBA terrà un Consiglio straordinario in cui annuncerà alcune importanti riforme e le indicazioni per l’Assemblea elettiva (presidente e Comitato Esecutivo) che si terrà nei primi mesi del 2022. Sulla base della consulenza del team di esperti indipendenti di governance, guidati dal professor Ulrich Haas, l’AIBA mira ad adottare criteri di ammissibilità e meccanismi di verifica rafforzati.
Il presidente Umar Kremlev ha confermato l’impegno dell’AIBA per l’uguaglianza di genere fino a includere premi in denaro uguali per uomini e donne a livello di Campionati del Mondo. Le medaglie di Istanbul saranno dunque equiparate a quelle dei Mondiali maschili (Belgrado, 24 ottobre/6 novembre): 2,2 milioni di euro per il totale del prize money in palio; 85.000 all’oro, 42.000 all’argento e 21.000 ciascuno ai due bronzi.
Per la prima volta le donne gareggeranno in dodici categorie di peso: paglia (48 kg), minimosca (50 kg), mosca (52 kg), gallo (54 kg), piuma (57 kg), leggeri (60 kg), superleggeri (63 kg), welter (66 kg), superwelter (70 kg), medi (75 kg), mediomassimi (81 kg), massimi (+81 kg).
Nella foto FPI/Bozzani, le quattro azzurre che hanno partecipato all’Olimpiade di Tokyo 2020. Da sinistra: Rebecca Nicoli, Giordana Sorrentino, Irma Testa (bronzo nei piuma), Angela Carini.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...