Gli errori dell’arbitro Byrd consegnano titolo e finale WBSS a Briedis

Secondo round del campionato Wbo dei massimi leggeri tra Mairis Briedis (26-1-0, 19 ko) e Krzysztof Glowacky (31-2-0, 19 ko), valido anche come semifinale della categoria per le World Boxing Super Series.
Minuto 2:20.
Concitata fase a corta distanza, pugili impegnati in un corpo a corpo in cui il lettone finisce con il voltare le spalle all’avversario che successivamente lo centra con un gancio sinistro tra collo e nuca. Briedis replica con una forte gomitata volontaria alla mascella. Glowacky finisce al tappeto.


Il regolamento della World Boxing Organization, nella sezione 26 Falli, fa riferimento alle Uniform Rules of the Association of Boxing Commissioners.
L’Associazione al capitolo A Intentionale Fouls, comma 5 scrive:  Se l’arbitro intuisce che un pugile si è comportato in modo antisportivo, può fermare l’incontro e squalificare il pugile”.

Briedis si è comportato decisamente in modo antisportivo e ha danneggiato l’avversario.
Ma Robert Byrd non lo squalifica, arriva addirittura a intimidire il polacco: “Andiamo, alzati!”, e solo dopo infligge al lettone un richiamo ufficiale che comporta un punto di penalizzazione sui cartellini dei giudici. 

Non è il suo unico errore.
Nello stesso round Briedis colpisce alla nuca Glowacky  sbilanciato e gli infligge un knock down.

Nel finale del round l’arbitro consente a entrambi di scambiarsi colpi per ben dieci secondi (un’eternità!) dopo il suono della campanella, con Briedis che al minuto 3:09 colpisce con un montante destro il rivale e lo manda al tappeto.
Si può ipotizzare che il triplo colpo irregolare subìto abbia penalizzato il polacco che 27 secondi dopo l’inizio del terzo round finisce kot.


Una conclusione su cui pesano fortemente gli errori dell’arbitro Robert Byrd, membro della International Hall of Fame e marito della mitica Adelaide (quella degli otto punti per Canelo nella prima sfida contro Golovkin). Sulla designazione del signor Robert si era aperta una lunga disputa alla vigilia del match. Il Wbc l’aveva chiusa rifiutandosi di mettere in palio la sua cintura, come era stato precedentemente annunciato. Il Wbo lo ha scelto, vedremo quali decisioni prenderà ora. Sempre che voglia prenderne una.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...