Entro il 2017 i quattro fratelli Smith potrebbero battersi per il mondiale. Ma mamma non vuole…

mum

Joe Gallagher è un maestro di boxe con alle spalle una discreta carriera da pugile dilettante. Allena i fratelli Smith. Sono in quattro e vengono da Liverpool. Come i Beatles. Nei giorni scorsi Joe, che viene da Manchester dove è nato 48 anni fa, si è lamentato con il Liverpool Echo.

Si parla poco di questi ragazzi. Quattro fratelli che entro il 2017 si batteranno tutti per il titolo mondiale“.

Esagera? Forse. Ma decisamente parte da una base di verità.

Quattro fratelli, quattro pugili, tutti e quattro un anno fa nella Top Ten di almeno una delle grandi associazioni della boxe.

Ma questa è anche la storia di una una mamma che odia il pugilato e ogni volta che uno di loro sale sul ring vive un autentico incubo.

Paul Smith ha 34 anni e un record di 38 vittorie e 6 sconfitte, due delle quali (ai punti) in altrettanti match per il titolo Wbo dei supermedi contro Arthur Abraham.

La mamma ha il terrore che voglia imitare Bernard Hopkins e restare sul ring fino a cinquantadue anni.

boxing-smith-brothers-770x390

Stephen, classe 1985, ha un curriculum di 24 successi e 2 sconfitte. Sabato 12 salirà sul ring di Montecarlo e sfiderà Jason Sosa (19-1-4, 15 ko) per il titolo Wba dei superpiuma. Si è già battuto per quello dell’Ibf, ma ha perso contro Josè Pedraza. Nel suo record un successo per kot 6 contro Devis Boschiero.

La madre ha detto al Daily Telegraph: “È un qualificato contabile, non capisco proprio perché si ostini a tirare di boxe.

Liam ha 28 anni e su venticinque combattimenti ne ha vinti 23, perso 1 e pareggiato 1. Ha perso la sfida per il titolo Wbo dei superwelter contro Saul Canelo Alvarez il 17 settembre scorso in un match disputato ad Arlington davanti a 51.000 spettatori.

La mamma racconta che è il più rissaiolo del gruppo, ma quando lei gli ordina di rimettere a posto la sua stanza obbedisce immediatamente.

Callum di anni ne ha 26, è il piccolino di famiglia. Il record parla di 21 vittorie in altrettanti combattimenti. Il Wbc lo mette al numero 1 dei supermedi, sfidante ufficiale di Badou Jack (20-1-2, 12 ko). Il match si sarebbe dovuto fare in settembre, ma il campione ha firmato il contratto per la riunificazione del titolo contro James DeGale (23-1, 14 k0) con data 14 gennaio 2017 e Callum dovrà aspettare.

La mamma dice che è il più rilassato dei quattro.

ring

Anche la signora Margaret ha raccontato la sua storia per la prima volta al Liverpool Echo.

Quando loro combattono io sprofondo in un vero e proprio incubo. Non credo si rendano conto fino a che punto possa arrivare il mio panico.”

Alle 7 della sera del match lo stomaco di Margaret è pieno di farfalle. Poi lentamente comincia il rituale. Spegne le luci, stacca il telefono fisso, mette il cellulare in modalità silenziosa, prende il libro dei puzzle, regola il cronometro e accende la radio.

L’incubo può avere inizio.

So benissimo che non avrò pace fino a quando non lasceranno tutti e quattro la boxe. Sono dei bravi ragazzi, ma io soffro troppo al pensiero che loro possano prendere dei brutti colpi, ma anche che ne possano dare.

smithsaction-432389

Paul, Stephen, Liam e Callum non hanno ovviamente nessuna voglia di chiuderla qui. Sono bravi, vanno forte e guadagnano bene. Perché smettere?

Sono figli e fratelli modello.

Hanno due sorelle, Chloe di 20 anni e Holly di 13. La più piccolina soffre di una severa forma di autismo. Loro le stanno accanto, l’aiutano, non la lasciano mai sola.

I nuovi Fab Four di Liverpool sono loro.

I fratelli Smith sulle orme dei Beatles.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s