Aiba, non sarà più una commissione ma un computer a scegliere le giurie…

rio-2016-olympic-games-day-11-boxing

L’Aiba non ha ancora completato l’inchiesta sul mondo arbitrale, dopo le violente contestazioni avvenute in riferimento a molti strani verdetti della recente Olimpiade brasiliana.

I 36 arbitri/giudici che hanno operato a Rio 2016 restano dunque sospesi da ogni attività in attesa della conclusione dell’indagine.

Del resto, Mondiali giovanili a parte, non ci sono eventi internazionali in arrivo.

Deciso invece un importante provvedimento.

Fino ad oggi era una commissione di tre persone a gestire il sorteggio dei cinque arbitri/giudici che officiavano in ogni match dei grandi tornei. Ora l’Aiba ha deciso che, per rendere più trasparente l’operazione, il sorteggio sarà affidato direttamente a un computer.

Eliminato anche il club dei magnifici sette: gli arbitri/giudici che avevano conseguito il massimo nella scala gerarchica con l’attribuzione delle cinque stelle al merito. L’Ente si è accordo che il gruppo aveva raggiunto un potere eccessivo.

L’incertezza intanto regna sovrana.

Nel programma ufficiale del 2017 al momento figura un solo appuntamento: i Mondiali elite, che si svolgeranno ad Amburgo (Germania) dal 22 al 30 settembre.

Non c’è traccia di APB, né di WSB.

 

Advertisements

2 Comments Add yours

  1. Royal Jazz says:

    Come si fa’ a dire che per una maggiore trasparenza si affida il sorteggio dei giudici ad un compiuter.
    A mio avviso, considerato che attualmente l’Aiba non e’ da considerarsi trasparente, il sorteggio dei giudici dovrebbe essere effettuato pubblicamente. Ovvero, manualmente e da effettuarsi prima di ogni match e magari su un maxischermi . Un computer e’ facilmente manipolabile.

    1. I sorteggi sono già pubblici, nel senso che vengono fatti davanti a pugili, dirigenti, maestri e giornalisti alla vigilia dell’evento. Questo non impedisce che ci siano dubbi sulla compilazione del tabellone. Il computer dipende dall’uomo, da come i dati vengono immessi nel programma. In altre parole non esiste una soluzione che garantisca l’assoluta affidabilità del sistema. Pensi a cosa avveniva nel sorteggio del campionato di calcio di serie A… Dobbiamo fidarci e sperare che prima o poi si capisca che chi gestisce il potere dovrebbe essere al servizio di chi quel potere glilo ha conferito (cioè i pugili). Resto dell’idea che sia un’utopia…

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s