Mercoledì la Federazione britannica potrebbe togliere la licenza a Tyson Fury…

cr8ki4ew8auig0_-400x260

Tyson Fury sembra abbia già cominciato gli incontri con uno psicologo. Ha tanti problemi e l’intervista con Rolling Stone li ha evidenziati tutti.

Il pugilato intanto va avanti per la sua strada e presto sapremo se il campione britannico sarà privato dei due titoli (Wba e Wbo) che ancora possiede.

La data più importante è quella di mercoledì 12 ottobre. In quell’occasione il British Boxing Board of Control (BBBC), l’ente che gestisce la boxe britannica, si pronuncerà sul caso.

Fare uso di cocaina è contro le leggi di questo Paese” ha detto il segretario generale Robert Smith, che ha poi aggiunto: “Non possiamo ignorare le leggi. A noi non interessa quello che faranno Wba e Wbo, loro sceglieranno se privare o meno il campione delle sue corone. Ma noi potremmo scegliere di togliergli la licenza, in questo caso sarebbe automaticamente fuori da ogni gioco”.

La Wbo ha indicato il 17 ottobre come giorno del giudizio. In quell’occasione il Consiglio Direttivo della World Boxing Organizzation si riunirà a San Juan de Portorico ed emetterà la sua sentenza.

Decideremo se togliere o meno la cintura a Tyson Fury” ha detto il presidente Paco Valcarcel, che ha aggiunto: “Gli abbiamo scritto chiedendo spiegazioni sul suo lungo periodo di inattività e sulle dichiarazioni recentemente fatte sull’uso di droga. È possibile che abbia agito contro le regole della Wbo. In quel caso non potremo continuare a considerarlo un nostro campione.”

L’unica a non indicare una scadenza è stata la Wba. Prima aveva annunciato di avere concesso dieci giorni di tempo a Tyson Fury (sarebbero scaduti sabato 8 ottobre), ora ha fatto un piccolo passo indietro e si è messa in una posizione di attesa. Così, tanto per non smentirsi…

L’uomo ha bisogno di cure.

Il pugile ha bisogno che tutti attorno a lui facciano il loro dovere.

Nel frattempo si è venuto a sapere che i test rivelatori dell’uso di cocaina sono stati due: il primo il 21 settembre, il secondo il giorno dopo. Il 30 settembre Mick Hennessy, manager di Tyson Fury, ha annunciato che il suo pugile era “inadatto sotto il profilo medico” a combattere il 29 ottobre, data in cui avrebbe dovuto difendere a Manchester i suoi titoli nella rivincita contro Wladimir Klitschko.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s