I miei Giochi, storie e personaggi di dieci Olimpiadi da inviato

C

Da oggi nelle migliori librerie e nei principali store online I MIEI GIOCHI, il mio ultimo libro.
Los Angeles ’84. Sfido Damiani nella palestra di Rocky. In spiaggia con Maurizio Stecca: oro al collo e sella da monta in spalla.
Le avventure di un giornalista schiavo del sesso.
La prima Olimpiade da inviato, ne seguiranno altre nove.
Stranezze ai confini della realtà, ma anche ritratti di personaggi che hanno scritto la storia dello sport.
Seul ’88. Le Luis Vuitton imitazioni originali, prostitute tristi, l’alba di Ben Johnson.
Le tapas boquerones en vinagre nella notti di Barcellona ‘92, la tragedia di Ron Karnaugh.
Atlanta ’96. Un fantasma nel ghetto. La casa di Martin Luther King. Entusiasmo per Michael “Bip Bip” Johnson.
Sydney 2000 e i surfisti di Bondi Beach. Fioravanti e Rosolino ci fanno sentire grandi.
Atene ’04. Le ragazze del windsurf pompano come canottieri nella passata in acqua. L’allegro VDH porta in tasca la foto di un ragazzo gonfio di birra e di peccati.

torro
Pechino ’08. Ferragosto sulla Grande Muraglia, al mercato del cibo tra grilli, cavallette e scarafaggi. Michael Phelps, l’alieno. Cammarelle, gigante che odia il ko. Federica Pellegrini, lacrime e gioia.
Londra ’12, la prima da freelance. Ancora Cammarelle, il talento di Mangiacapre, lo guasconeria di Russo.
I Giochi invernali.
Il mistero di Nagano ’98. Il bagno di Lilliput, il successo della strana coppia del bob.
Torino ’06. L’husky di Rahlves ha l’accredito, l’Olimpiade del porno, paura e trionfo di Zoegeller, vince Giorgio l’altro Di Centa.
E tanto altro ancora…
Martedì 28 giugno, alle ore 18:00, presento I MIEI GIOCHI da Flavio al Velavevodetto in via di Monte Testaccio 97 a Roma.

Advertisements