Nelson Mandela, il senso della boxe e lo sport come aiuto alla vita

Era il 18 luglio del 1918, Nelson Rolihlahla Mandela nasceva a Mvezo in Sudafrica. Morirà il 5 dicembre 2013 a Houghton. Nel suo ultimo processo, pronunciò un’arringa di quattro ore conclusa con queste parole: “Ho nutrito l’ideale di una società libera e democratica, in cui tutte le persone vivessero insieme in armonia. Questo è l’ideale per cui vivo, spero di realizzarlo. Ma se fosse necessario, diventerà l’ideale per il quale sono pronto a morire”. Nelson Mandela è morto a 95 anni. Dell’enorme peso politico e sociale di quest’uomo avrete letto e leggere da altre parti. Qui voglio ricordare il suo … Continua a leggere Nelson Mandela, il senso della boxe e lo sport come aiuto alla vita

Oggi a Roma sarà presentato “Stanley Ketchel, il più grande dei selvaggi del ring”

Oggi a Roma (Palazzo dei Congressi, piazza Kennedy 1 all’Eur) presento il mio ultimo libro “Stanley Ketchel, il più grande dei selvaggi del ring” all’interno della Fiera della piccola e media editoria “Più libri più liberi” (ore 15, Sala Turchese). Relatore il giornalista radiofonico Federico Zamboni. L’attore Giuseppe Ippoliti leggerà alcuni brani dell’opera. Nell’America brutale e selvaggia di oltre cent’anni fa un vagabondo cerca invano la pace. Una quindicenne è costretta a sposare un ubriacone molto più vecchio di lei. Nasce un bambino prematuro che cresce accanto a un padre che lo picchia ogni giorno e una mamma che fugge … Continua a leggere Oggi a Roma sarà presentato “Stanley Ketchel, il più grande dei selvaggi del ring”

Ieri Louis, Marciano e Ali, oggi Tyson Fury. In attesa che arrivi Anthony Joshua…

Tyson Fury è il nuovo campione mondiale dei pesi massimi. Sarò un nostalgico, ma a me sembra una bestemmia pugilistica. Per carità, ha vinto meritatamente il titolo battendo Wladimir Klitschko. Ma messo a confronto con i fenomeni di ieri non prevarebbe in alcun caso. Rocky Marciano e Sonny Liston avevano fisico compatto e potenza. Mi sembra che all’inglese manchino entrambi. Jack Dempsey e Joe Frazier erano maestri a corta distanza, avevano nel gancio sinistro un colpo devastante e un ritmo ossessivo. Anche qui nessuna somiglianza. Joe Louis, il migliore di tutti, aveva una grande preparazione del colpo e un destro … Continua a leggere Ieri Louis, Marciano e Ali, oggi Tyson Fury. In attesa che arrivi Anthony Joshua…