Williams, dal ko a Tyson all’angoscia. Colletta per convincerlo a ritirarsi

Louisville, 30 luglio 2004. Il primo colpo che annuncia la fine, arriva quando mancano 25 secondi alla conclusione del quarto round. L’ultimo, tredici secondi dopo. In mezzo, una lunga serie di ganci, montanti, diretti. Venticinque bastonate. Un’esecuzione. Spalle appoggiate alle corde, sguardo privo di luce, un rivolo di sangue che scende dall’arcata sopracciliare sinistra, gambe stese sul tappeto del ring, Iron Mike guarda davanti a sé vede solo il buio. Amyas si agita sulla sedia e urla come un ossesso all’interno della Freedom Arena. Rosso in viso per le sei birre spazzolate nell’attesa che il match cominci, si agita come … Continua a leggere Williams, dal ko a Tyson all’angoscia. Colletta per convincerlo a ritirarsi