La Motta vs Robinson, è la notte del massacro di San Valentino

Non capisco perché Cupido sia stato scelto per rappresentare San Valentino. Quando penso a qualcosa di romantico, l’ultima cosa che mi viene in mente è un bimbo tappo e ciccione che mi punta l’arma addosso. (Paul McGinty) Chicago, 14 febbraio 1951 C’erano quindicimila spettatori quella notte allo stadio. L’incasso era stato di oltre 180.000 dollari, niente male. Jack ne aveva messi in banca 65.000, a Sugar Ray ne erano andati poco più di 22.000. Loro due assieme avevano creato un evento che nessuno dei milioni di soci del club della boxe avrebbe più dimenticato. Aveva uno strano corpo Jake LaMotta. … Continua a leggere La Motta vs Robinson, è la notte del massacro di San Valentino