È morto un grande coach. Per i suoi pugili era un papà, una guida sicura…

Era una brava persona, un coach amato dai suoi pugili che lo consideravano un papà a cui bisognava portare rispetto. Non conoscevo Brendan Ingle. L’avevo incrociato più volte quando guidava Prince Naseem Hamed… Continua a leggere