È morto un grande coach. Per i suoi pugili era un papà, una guida sicura…

Era una brava persona, un coach amato dai suoi pugili che lo consideravano un papà a cui bisognava portare rispetto. Non conoscevo Brendan Ingle. L’avevo incrociato più volte quando guidava Prince Naseem Hamed o Johnny Nelson, avevo addirittura scambiato due parole con lui. Ma dire che lo conoscessi credo sia un po’ troppo. Leggendo però le dichiarazioni che in tanti hanno rilasciato in queste ore, ho avuto la conferma che quell’impressione di rettitudine morale, quella sensazione di un’indubbia capacità di relazionarsi con l’ambiente che avevo avvertito, corrispondevano al vero. A chiunque lo vedesse muoversi nel difficile mondo della boxe dava … Continua a leggere È morto un grande coach. Per i suoi pugili era un papà, una guida sicura…