Storia di Clifford. Dal sogno mondiale, a 105 anni di carcere

Clifford ha il suo solito sguardo triste. Il faccione imbronciato, la mascella robusta. Si stringe il giubbotto al petto e manda giù una sfilza di parole vietate ai minori. È appena atterrato all’aeroporto di Memphis dopo un lungo volo da New Orleans, con scalo ad Atlanta. Uscito dal terminal ha sentito squillare il cellulare. “Chi…