Ali, cinque anni dopo. Racconto l’uomo e il campione, in 25 foto e due video si racconta da solo…

Cinque anni fa se ne è andato via per sempre Muhammad Ali, aveva 74 anni. In tanti gli hanno voluto bene, nessuno l’ha dimenticato. Ognii giorno qualcuno lascia un ricordo sulla tomba al Cave Hill Cemetery di Lousville, Kentucky. Un pensiero, un oggetto, parole nel vento. Sulla lapide c’è una scritta: “Assistere gli altri è l’affitto che paghi per la tua stanza in Paradiso“.  È l’eredità morale lasciata dall’uomo che ha rivoluzionato la boxe e il modo di essere campioni. Mi piace ricordarlo così, con una sorta di piccolo libro, un messaggio affettuoso. Due storie a cui sono legato. Una … Continua a leggere Ali, cinque anni dopo. Racconto l’uomo e il campione, in 25 foto e due video si racconta da solo…

Era il 3 giugno 2016 In memoria del pugile più popolare di sempre

Muhammad Ali è andato via per sempre il 3 giugno 2016, in Italia erano le 6:25 della mattina del giorno dopo. Questo è l’articolo che ho scritto per l’ultimo saluto.   La botta in testa arriva nelle prime ore della mattina, ora italiana. Quattro parole. Muhammad Ali è morto. Il Labbro è tornato a urlare, dopo troppi anni in cui altri l’avevano fatto per lui. Muhammad Ali ha segnato le vite di molti di noi. Con una parola, un gesto, un pugno da maestro. E adesso se ne è andato per sempre. Era entrato nelle nostre case in un’estate del … Continua a leggere Era il 3 giugno 2016 In memoria del pugile più popolare di sempre

In ricordo di Muhammad Ali, la vita e la morte in venticinque foto

“La morte, in se stessa, non esiste. Cancella forse quello che un uomo ha fatto in vita? No. Annulla i suoi meriti, la memoria? No. E allora, morte, ma chi sei? Ma chi ti conosce? Cosa conti? Tu non conti niente. Eh, tu vorresti essere importante, presa in considerazione come la vita. La vita dura una vita, cara mia. Invece tu, morte, tu duri solo un momento, l’istante in cui ti presenti”. (Marcello Mastroianni) Continua a leggere In ricordo di Muhammad Ali, la vita e la morte in venticinque foto

Tyson Fury scommette 280.000 euro su se stesso e dice di essere il nuovo Ali…

Fatico a credere sia vero. Ho letto sul Lancashire Evening Post che Tyson Fury avrebbe scommesso 200.000 sterline (più o meno 280.000 euro) sulla sua vittoria contro Wladimir Klitsckho nel mondiale massimi in programma il 28 novembre a Dusseldorf. La scommessa sarebbe stata fatta con un parente ricco che, nel caso in cui Fury riuscisse a faccela, pagherebbe due volte la posta cioè 400.000 sterline (560.000 euro). Non è la prima sparata che Tyson Fury fa in avvicinamento al match. Ha detto di essere Batman, l’uomo che punirà l’arrogante campione. Poi ha detto di essere il Muhammad Ali di oggi. … Continua a leggere Tyson Fury scommette 280.000 euro su se stesso e dice di essere il nuovo Ali…