Bobby, solo sul ring si sentiva sicuro. La vita era un inferno

Las Vegas, 7 settembre 2016 “Ve la ricordate quella notte, vero?” La domanda è un colpo di pistola sparato a bruciapelo. Non ci sono urla dopo quelle parole. Arthur tira su la testa, muove lentamente le labbra, ma da quella bocca non esce alcun suono. Sbarra gli occhi, il volto è una maschera di sofferenza. “Come potremmo dimenticarla?” Rispondono, quasi in coro, gli amici. “Eravamo a Sacramento. E non era certo Salvadore Ugalde a metterci in agitazione. Quel messicano non avrebbe mai potuto battere Bobby”. Arthur pronuncia ogni parola scandendola con cura, come se avesse davanti qualcuno che non capisce … Continua a leggere Bobby, solo sul ring si sentiva sicuro. La vita era un inferno

Canelo, la crescita di peso, le sfide nei cruiser e nei massimi

Saul Canelo Alvarez ha esordito al professionismo a 15 anni, nel 2005.Pesava 63,050 kg. In pratica, combatteva da superleggero.L’anno dopo accusava 66 kg.Nel 2011 saliva a 69.850.L’escalation non si fermava.2017: 74,390.2018: 75,750.2019, il picco: 79,100.Poi rientrava a 76,200 nell’anno in corso.Ha vinto il titolo nei superwelter, medi, supermedi e mediomassimi.Ha un record di 57-1-2, 39 vittorie per ko.Ora vuole attaccare il mondiale massimi leggeri (attorno ai 91 chili) e massimi (oltre i 91, a meno che non provi nel WBC. In quel caso sarebbe sopra i 101,600).Dicono che il 7 maggio a Las Vegas potrebbe affrontare Ilunga Makabu, campione dei … Continua a leggere Canelo, la crescita di peso, le sfide nei cruiser e nei massimi

Ruiz jr o Helenius per Fury; Chisora vs Wilder a giugno e…

Avvocati, giudici, enti mondiali, promoter e manager.Una giungla in cui anche Rambo si troverebbe in difficoltà.Anche il 2022 che sta arrivando si presenta pieno di incertezze.Olesandr Usyk dovrebbe concedere la rivincita ad Anthony Joshua (in palio i titoli Wba, Ibf, Wbo dei pesi massimi) in aprile. Ma con un incessante lavoro sotterraneo, il clan di Tyson Fury sta facendo di tutto per convincere AJ a fare un passo di lato e rinunciare per il momento al match mondiale. Ignoro quale somma gli sia stata offerta, ma sembra sia davvero di tutto rispetto. L’ex campione ufficialmente ha dichiarato di avere rispedito … Continua a leggere Ruiz jr o Helenius per Fury; Chisora vs Wilder a giugno e…

Ioka, da dieci anni sempre sul ring alla vigilia di Capodanno

Ricordate Il giorno della marmotta? È il film in cui Bill Murray trascorre la giornata trattando male tutti. Il mattino successivo, al risveglio, nota alcune somiglianze con il giorno precedente. Identica la stazione radio, gli incontri in albergo, le frasi. Tanti, troppi dejavu. Tutto è uguale al giorno precedente, talmente uguale da essere lo stesso giorno.Ecco, a Kazuto Ioka capita da dieci anni di rivivere lo stesso evento. Dal 2011 festeggia il Capodanno allo stesso modo. Unica eccezione il 2017, ma solo perché aveva pensato di ritirarsi dal pugilato. Sarà così anche stavolta. Il 31 dicembre il campione del mondo … Continua a leggere Ioka, da dieci anni sempre sul ring alla vigilia di Capodanno

Tragedia a Natale. Assassinato un peso massimo americano

Temple Hills, Maryland, tardo pomeriggio. A bordo di un SUV scuro, cinque persone marciano verso uno dei tanti locali della zona. La specialità da quelle parti sono le ali di pollo. Piccanti e saporite, accompagnate da una birra, rendono felici gli amanti del genere. È lo sfizio giusto per festeggiare come si deve la vigilia di Natale, pensa il gruppo.Alla guida dell’auto c’è un uomo robusto. Alto più di 1.90, con un peso che supera il quintale. È un pugile professionista ancora in attività, anche se sono due anni che non combatte. Si chiama Danny Kelly Jr (nella foto sopra, … Continua a leggere Tragedia a Natale. Assassinato un peso massimo americano

Boxe alle Olimpiadi. In futuro, computer al posto dei giudici?

Morinari Watanabe è stato rieletto presidente della Federazione Mondiale di Ginnastica.In un’intervista in esclusiva pubblicata da insidethegames.biz ha dichiarato che in futuro il computer potrebbe prendere il posto dei giudici.“I due elementi fondamentali da tenere in considerazione sono trasparenza e integrità. Oggi i computer con immagini a 3D servono da supporto ai giudici nelle competizioni di ginnastica, in futuro potrebbero anche prenderne il posto. Atletica e nuoto hanno i tempi, sono quelli a indicare vincitore e classifica. Gli sport che si fanno con la palla sono facili da capire. Se una squadra segna il gol è evidente a tutti. Poi … Continua a leggere Boxe alle Olimpiadi. In futuro, computer al posto dei giudici?

Ketchel nella città del peccato. Una vigilia di Natale con ko…

Questa è una storia che sembra stonare con l’atmosfera natalizia. È il racconto di un ragazzo che scopre il sesso . Un giovane povero e senza mestiere affronta la vita. È una storia di lotta e sacrifici, è il racconto di un tempo in cui nei Casino si entra per combattere, anche se è la vigilia di Natale. Per vincere Stanley Ketchel, il nostro protagonista, il 24 dicembre 1905 mette knock out in quattro round Kid Foley, come ha fatto l’anno prima, come farà l’anno dopo. La forza dei pugni è la sua arma per uscire dal ghetto, per sconfiggere … Continua a leggere Ketchel nella città del peccato. Una vigilia di Natale con ko…

Santo Stefano, cinquant’anni fa. Ali mette ko “il macellaio”

Hallenstadion di Zurigo.È il 26 dicembre del 1971, una domenica di cinquant’anni fa.Sono passati nove mesi da quando Muhammad Ali ha perso il primo match da professionista. Joe Frazier gli ha inflitto l’umiliazione del knock down e ha aperto una cicatrice che fatica a rimarginarsi.Ali gira il mondo in cerca di avversari da battere, uomini che possano mettere il loro mattone nella ricostruzione dell’esaltazione di quell’ego che l’ex re dei massimi ha visto indebolirsi sul ring del Madison Square Garden.Jimmy Ellis, un ex sparring partner, e Buster Mathis, ingombrante nei suoi 117 chili di peso, sono stati i primi due … Continua a leggere Santo Stefano, cinquant’anni fa. Ali mette ko “il macellaio”

La boxe continua a legittimare le commedie dello YouTuber…

Interpretando il ruolo del provocatore, il fratello del fenomeno ieri ha recitato una frase imparata a memoria. Doveva averla pensata per scandalizzare, ha prodotto l’infinita tristezza che scatena l’esibizione di un clown a fine carriera.“Gli anni Settanta hanno avuto Muhammad Ali, gli anni Ottanta hanno avuto Mike Tyson, oggi il pugilato ha Jake Paul”.Dicono che il biondo 24enne abbia guadagnato sei milioni di borse per il suo lavoro da pugile. Dicono anche ne abbia guadagnati 20 per il suo lavoro come YouTuber.Una cosa è certa, queste attività fanno il bene di Jake Paul e, soprattutto, del suo conto in banca.Ma … Continua a leggere La boxe continua a legittimare le commedie dello YouTuber…

Natale sul ring e in diretta Tv per Vito, origini italo-polacche

È il primo maggio del 2010.A Newark, New Jersey, sullo schermo del televisore di casa Mielnicki scorrono le immagini del match in dodici round tra Floyd Mayweather jr e Shane Mosley. Due persone, sedute una vicina all’altra sul divano del salotto, osservano in silenzio.Vito Sr fa il promoter. È stato pugile, ma anche lottatore e giocatore di Football Americano nella squadra della scuola. Ora gestisce un gruppo di otto ragazzi, tra dilettanti e professionisti. Non perde un solo incontro di boxe quando lo trasmettono in tv.Vito Jr tra poco più di una settimana, compirà otto anni. Guarda affascinato Mayweather, poi … Continua a leggere Natale sul ring e in diretta Tv per Vito, origini italo-polacche