Cavallaro, niente pass. Dopo cent’anni, Giochi senza italiani

Niente pass olimpico per Salvatore Cavallaro, prima riserva per la Boxing Task Force del CIO. È praticamente certo, anche se la conferma ufficiale arriverà dopodomani, venerdì 2 luglio. Sarà Adam Chartoi, numero 1 della classifica europea, a prendere l’ultimo pass a disposizione nella categoria dei medi.La Federazione svedese aveva dei dubbi, sembrava restia ad accettare la partecipazione ai Giochi. Ma il Comitato Olimpico Nazionale ha detto sì e la Federboxe si è adeguata. Confermata dunque l’accettazione del pass, come del resto avevano già fatto gli altri leader delle rispettive graduatorie continentali. I 210 punti per sperare Cavallaro li aveva conquistati … Continua a leggere Cavallaro, niente pass. Dopo cent’anni, Giochi senza italiani

Sonny Liston era davvero solo come un pugile sul ring…

La stanza è piccola, buia. Lei vorrebbe alzarsi, ma non ce la fa. E allora urla. Non può liberarsi dalle corde che la legano al letto. Lui è lì, a pochi metri. Non lo vede, ma sente la sua voce.«Aiutami! Ho tagli ovunque, sono pieno di sangue!».Le sembra di soffocare, prova a rispondergli. Ansima, tenta di slegarsi.Poi, finalmente, si sveglia.Corre nella stanza accanto, dalla mamma.«Sonny ha bisogno di me!».«Geraldine, cosa è successo?».«È pieno di sangue. Mi ha chiesto aiuto».«Stai calma. Hai solo fatto un brutto sogno. Torna a riposare, domani ne parliamo».«Domani vado a casa». Il volo da St Louis … Continua a leggere Sonny Liston era davvero solo come un pugile sul ring…

Cavallaro, pass legato a un filo. E presto sapremo…

Domani, 25 giugno, sapremo se l’Italboxe sarà rappresentata all’Olimpiade di Tokyo 2020 da un azzurro, che andrebbe così ad aggiungersi alle quattro ragazze già qualificate: Giordana Sorrentino (mosca), Irma Testa (piuma), Rebecca Nicoli (leggeri), Angela Carini (welter).Attualmente Salvatore Cavallaro è prima riserva nell’ultima classifica stilata dalla BTF (Boxing Task Force) del Comitato Olimpico Internazionale il 14 giugno scorso.Provo a fare chiarezza nel labirinto del regolamento.Nel ranking mondiale ci sono cinque pugili europei davanti all’azzurro. Gleb Bakshi (Rus) punti 650 (1 della classifica)Oleksandr Khzhniak (Ukr) 650 (1 a pari merito)Andrej Csemez (Svk) 355 (6 della classifica)Amman Darchinyan (Arm) 320 (8 della … Continua a leggere Cavallaro, pass legato a un filo. E presto sapremo…

Ivanisevic, magia sull’erba di Wimbledon. Vent’anni fa…

Lunedì 28 giugno avrà inizio l’edizione 2021 di Wimbledon. Il 9 luglio del 2001, sull’erba dell’All England Club, ho visto la magia del tennis. Impossibile dimenticare quello che ho appena visto. Guardo il verde e il viola di Wimbledon, ogni cosa racconta la favola di un principe guerriero che, stanco di appoggiarsi ai ricordi, sceglie di vivere nel presente. Ma anche nel momento in cui la passione sembra possa spaccargli il cuore, non tradisce sè stesso. Goran Ivanisevic è uno che la vita la prende di petto e nell’animo nasconde sentimenti forti. Subito dopo avere alzato quel trofeo inseguito dal … Continua a leggere Ivanisevic, magia sull’erba di Wimbledon. Vent’anni fa…

L’Europa è di Mazzinghi. Accadeva 55 anni fa…

È il momento chiave della terza vita pugilistica di Sandro. I titoli continentali confermano quanto giusta sia la strategia di Adriano Sconcerti. Sono incontri che portano nuova popolarità e importanti guadagni. E offrono anche l’occasione per fare il salto verso un nuovo sogno mondiale. Per arrivare alla sfida contro Jo Gonzales il Ciclone di Pontedera deve superare un percorso a ostacoli. Venerdì, 17 giugno del ’66. Mazzinghi conquista il titolo europeo battendo Yoland “Yves” Leveque a Roma. Il campione è un francese di Mont St Quentin nella Picardia, uno che si è comportato con onore contro I migliori: Robinson, Visintin, … Continua a leggere L’Europa è di Mazzinghi. Accadeva 55 anni fa…

È di Gabe Rosado il ko più sorprendente dell’anno…

Sabato notte, Don Haskins Center, El Paso, Texas.Sul ring Bektemir Melikuziev, 25enne uzbeko residente in Carlifornia. Argento nei medi all’Olimpiadede di Rio. Imbattuto da professionista (7-0, 6 ko), strafavorito. I bookmaker pagano la miseria di 1.09 ogni dollaro puntato su di lui.L’altro pugile si chiama Gabriel Rosado, detto Gabe. Ha 35 anni e un record di 25-13-1, 15 ko. I suoi tempi migliori sono passati. Dal 2013 a oggi ha un record di 4-8-1. In lavagna lo danno a 12/1. Pagano dodici volte la posta nel caso dovesse vincere.In palio i titoli WBA Continental e WBO International dei supermedi.L’arbitro è … Continua a leggere È di Gabe Rosado il ko più sorprendente dell’anno…

Trovato l’avversario. Sabato Vianello combatte a Las Vegas

Una buona notizia per Guido Vianello.La Top Rank di Bob Arum lo ha inserito nella riunione di sabato 26 giugno, al Virgin Hotels di Las Vegas, imperniata sul match in 12 riprese tra Vasyl Lomachenko (14-2-0, 10 ko) e Masayoshi Nakatani (19-1-0, 13 ko) al limite dei pesi leggeri.L’avversario del peso massimo romano (7-0-1, 7 ko) sarà Marlon Williams (6-1-0, 3 ko). Ha 37 anni, è nato a Warren in Ohio il 23 novembre 1983.Ha esordito tra i professionisti il 20 giugno 2016, nei primi due anni di attività ha combattuto cinque volte: quattro vittorie e una sconfitta (ai punti … Continua a leggere Trovato l’avversario. Sabato Vianello combatte a Las Vegas

La finzione vende più della realtà. Uno sport senza cultura

Una palla di neve lanciata giù dalla montagna può diventare una valanga.È quello che sta accadendo al pugilato.Un’esibizione, che male potrà mai fare un’esibizione?Si parla di boxe, finalmente…E così arriva Floyd Mayweather jr che riempie il suo conto in banca salendo sul ring contro Conan McGregor che non aveva mai disputato un incontro di pugilato, contro Logan Paul la cui professione è You Tuber.Iron Mike Tyson fa con Roy Jones jr, 106 anni in due.Ho appena scoperto che Julio Cesar Chavez sr ha affrontato Hector Camacho jr in quattro riprese da due minuti allo Jalisco Stadium di Guadalajara. Indossavano caschetti … Continua a leggere La finzione vende più della realtà. Uno sport senza cultura

Aperta un’inchiesta su arbitri e giudici, scandalo mondiale…

Umar Kremlev, presidente dell’AIBA dallo scorso dicembre, ha affidato a Richard McLaren, l’uomo che ha investigato sul doping in Russia e sullo scandalo della Federazione mondiale pesi, un’inchiesta sulle accuse di corruzione durante i Giochi Olimpici di Rio 2016. La McLaren Global Sport Solutions (MGSS), l’agenzia investigativa fondata dal professore di diritto canadese, indagherà sulle denunce di irregolarità nel giudizio e nell’arbitraggio dell’Olimpiade brasiliana.Nel corso di quell’edizione dei Giochi ci sono state violente contestazioni sui verdetti. A tre giorni dalla conclusione del torneo, l’AIBA sospendeva i sette giudici/arbitri più affermati, i cosiddetti cinque stelle, i capi.“Mik Basi (Gbr), Kheira Sidi Yakoub … Continua a leggere Aperta un’inchiesta su arbitri e giudici, scandalo mondiale…

L’incredibile storia di Barbora, Cenerentola al Roland Garros

Non so se ci fosse il sole quella mattina a Omice, 17 chilometri a est di Brno nella Repubblica Ceca. So per certo che una delle 758 abitanti del posto se ne stava in giardino a prendersi cura dei fiori, quando si è sentita chiamare. Si è girata e ha visto una ragazza alta e magra, un viso pieno di speranza, un naso a punta che indicava il futuro.“Ciao Jana”.“Ciao, ci conosciamo?”“Io conosco te”.“Dimmi”.“Sono in cerca di un aiuto”.“Cosa posso fare?”“Ho 18 anni, ho vinto qualcosa di importante a livello junior. Per fare il salto nel tennis degli adulti ho … Continua a leggere L’incredibile storia di Barbora, Cenerentola al Roland Garros