Griffith, la drammatica vita di un gay nell’America degli anni Sessanta…

Emile Griffith per noi anziani era il nemico. Bravo, un artista del ring, pugile di livello assoluto. Ma restava comunque un nemico. Lo era stato soprattutto in un evento magico, il 17 aprile del 1967. Aveva 29 anni e veniva da Saint Thomas, Isole Vergini. Non potete aver dimenticato quella notte. Attaccati alla radio. Legati a una vicenda di intimità familiare, con il vostro papà che vi aveva svegliato in piena notte per ascoltare assieme a lui la voce di Paolo Valenti che arrivava da così lontano, dall’America. Emile aveva la vita stretta, torace da statua greca, una vocina flebile … Continua a leggere Griffith, la drammatica vita di un gay nell’America degli anni Sessanta…

Quel rivale di Foreman bloccato dalla sicurezza: “Tu contro Big George? Ma non farci ridere!”

Atlantic City, 26 giugno 1988 Mentre sorseggio il cappuccino, prendo dal tavolo accanto un giornale stropicciato, vecchio di una settimana. Una foto sulla prima pagina del tabloid attira la mia attenzione. L’hanno scattata a Roma. Una donna e un uomo nel giardino dell’Hilton Hotel, la coppia è ritratta in un atteggiamento che rivela intimità. Quell’immagine sancisce la fine di un matrimonio, Bruce Springsteen e Julianne Phillips non stanno più insieme. Lui adesso ama Patti Scialfa.La notte prima, racconta l’articolo che accompagna lo scoop, in una Piazza di Spagna quasi deserta Bruce si è fatto prestare una chitarra da due musicisti … Continua a leggere Quel rivale di Foreman bloccato dalla sicurezza: “Tu contro Big George? Ma non farci ridere!”

La notte in cui Ali ha distrutto, in due round, l’uomo che metteva ko i bidoni

Non c’è più più nessuno a Bingham.Ma se capitate in quelle zone potreste ancora trovare qualche vecchio signore capace di raccontarvi i bei tempi, quando laggiù c’era lavoro e ogni fine settimana la birra scorreva a fiume e le donnine allegre facevano affari d’oro.Era una cittadina fortunata. Aveva la più grande miniera di rame a cielo aperto. Si era sviluppata in una zona di montagna, all’interno di uno stretto canyon. I minatori erano accorsi in massa e avevano trasformato quel posto di poche case in un villaggio di migliaia di anime.Lo spazio per costruire era poco: una gola stretta e lunga … Continua a leggere La notte in cui Ali ha distrutto, in due round, l’uomo che metteva ko i bidoni

Premio Bancarella Sport, possono partecipare solo i chiaroveggenti…

Le magie del Premio Bancarella Sport.Il 23 maggio 2016 pubblicavo quanto segue.Il Premio Bancarella Sport (gestito da Fondazione Città del Libro, Unione Librai Pontremolesi e Unione Librai delle Bancarelle) è da tempo il più prestigioso per il mondo dell’editoria sportiva. Ha una lunga tradizione di importanti vincitori e di opere letterararie di grande spessore. Noto per la sua importanza e per la procedura cristallina delle scelte, quest’anno è inaspettatamente scivolato su una buccia di banana. Ma la cosa più grave è che non ha alcuna intenzione di porre rimedio ai propri errori.L’11 aprile scorso si è riunita la commissione giudicante, … Continua a leggere Premio Bancarella Sport, possono partecipare solo i chiaroveggenti…

Frank Sinatra, una voce piena di magia e un amore sconfinato per la boxe…

Il 12 dicembre 1915 nasceva Francis Albert Sinatra, detto Frank, una delle più belle voci della musica moderna. Ha scritto di lui Pierluca Bonfrate: “Il suo timbro è una combinazione di voce piena e di venature più aspre, sempre allo stesso livello di perfezione in tutti i registri. Ogni pezzo è cantato e recitato allo stesso tempo, con tutte le sfumature del caso, ogni parola pesa un quintale ed è perfettamente comprensibile”. Anche lui, come tanti personaggi famosi di Holywood e dintorni, era legato a doppio filo alla boxe. Sua padre, Anthony Martin Sinatra, per trovare più facilmente lavoro nel … Continua a leggere Frank Sinatra, una voce piena di magia e un amore sconfinato per la boxe…

Una lettera dall’America, il passato che torna. La boxe è una cosa meravigliosa

“Io la mia vita ho deciso di viverla come l’ho sognata” (Sabine Azéma, Una domenica in campagna) Questa è una storia che ho già raccontato molto tempo fa. La ripropongo oggi perché il senso di romantica avventura che la pervade mi ha regalato un po’ di ottimismo, credo sia giusto dividerlo con voi. Ne abbiamo tutti bisogno, la pandemia si è portata via tutto. Ha lasciato intatti solo i ricordi. A quei tempi lavoravo ancora in Piazza Indipendenza. Una mattina mi chiama il direttore Italo Cucci e mi consegna una busta bianca affrancata con un francobollo da 20 cents con … Continua a leggere Una lettera dall’America, il passato che torna. La boxe è una cosa meravigliosa

Magnesi riporta il pugilato su Rai2, il 23 aprile da Zagarolo la difesa del titolo Ibo

Michael Magnesi riporta la boxe su Rai2. Il 23 aprile, a Zagarolo (Palazzetto dello Sport Valle Muratella), il pugile di Cave (18-0, 10 ko) difenderà il titolo IBO dei superpiuma contro il sudafricano Khanyile Bulana (12-0 8 ko) per l’organizzazione BBT di Davide Buccioni e A&B di Alessandra Branco.L’incontro sarà trasmesso in diretta alle 23:30 su Rai2 con il commento di Davide Novelli. Dopo il titolo IBF/WBC dei mediomassimi tra Beterbiev e Deines, andato in onda lo scorso 20 marzo su RaiSport, l’emittente di Stato ci riprova. Non si sa se possano essere i primi passi verso una stabile presenza … Continua a leggere Magnesi riporta il pugilato su Rai2, il 23 aprile da Zagarolo la difesa del titolo Ibo

Iron Mike tra una serie Tv con Jamie Foxx e una sceneggiata con Holyfield…

Mike Tyson è tornato al centro del villaggio.Il 25 novembre si è esibito contro Roy Jones jr. Ho letto che quel momento ha fatto del bene alla boxe, che l’intera pantomima è stata messa su per fare beneficenza. Ho avanzato dei dubbi su entrambi i fronti e, come oramai è la norma sui social, sono stato insultato senza che a supporto sia stata portata alcuna prova.Adesso sul rientro di Iron Mike parlano avvocati, società, manager e lo stesso protagonista.Il 29 maggio sembrava dovesse andare in scena il terzo Holyfield vs Tyson, all’Hard Rock Stadium di Miami. Quell’evento non dovrebbe svolgersi.Il … Continua a leggere Iron Mike tra una serie Tv con Jamie Foxx e una sceneggiata con Holyfield…

Carmelo Bossi. A Roma ’60 fece un’impresa, poi diventò mondiale

All’alba del 23 marzo di sette anni fa, se ne andava via per sempre Carmelo Bossi. Aveva vinto l’argento olimpico nei superwelter all’Olimpiade di Roma 1960 ed era stato campione del mondo Wbc-Wba tra i professionisti nella stessa categoria. Aveva 74 anni. Lasciava le due figlie, Carla e Alessandra, avute dalla compagna di una vita: Anna Pocaterra, scomparsa nell’agosto del 2013. Quando aveva visto quella scatola di caramelle, Anna non aveva pensato neppure un istante di resistere alla tentazione e l’aveva aperta. Poi, non aveva potuto fare a meno di sorridere.Sollevato il coperchio con tutti quei ghirigori e tanti fiori … Continua a leggere Carmelo Bossi. A Roma ’60 fece un’impresa, poi diventò mondiale

Una storia di 105 anni fa. La boxe era vietata, ma già ricca di soldi e di eroi

Questa è una storia di centocinque anni fa.Eppure quel match evoca ancora tanti ricordi.È il 25 marzo del 1916, Jess Willard difende il titolo dei massimi al Madison Square Garden di New York contro Frank Moran, venti centimetri più basso di lui. Incontro previsto sulle dieci riprese, senza decisione. Lo Stato di New York vieta la boxe professionistica, accetta però che due uomini si battano su un ring a patto che alla fine non sia dichiarato un vincitore. Saranno i giornali, la mattina dopo, a indicare il pugile vittorioso.L’organizzatore della sfida è Tex Rickard, lo stesso che metterà in piedi … Continua a leggere Una storia di 105 anni fa. La boxe era vietata, ma già ricca di soldi e di eroi