N. 3 nell’era dei Fab Four del tennis, il maratoneta discreto si ritira

Non vi è alcuna ragione per cui un uomo debba mostrare la sua vita al mondo. Il mondo non capisce (Oscar Wilde)   Cammina lentamente verso il centro del campo, ha la bandana rossa tra le mani, la depone all’incrocio delle righe. In tribuna Marta ha gli occhi umidi, scuote la testa, accarezza Leo. Moglie e figlio, che il 4 maggio compirà il primo anno di vita, stanno accompagnando il loro uomo nel lungo addio al tennis. David Ferrer è un campione che ha attraversato lo sport senza urlare, senza gesti clamorosi. Facendo semplicemente il suo mestiere. Profilo basso. È … Continua a leggere N. 3 nell’era dei Fab Four del tennis, il maratoneta discreto si ritira

Andy Ruiz jr, il pugile XXXL l’1 giugno sfiderà Joshua al Madison?

“Io sono un ragazzo paffuto venuto dal nulla”. È la definizione che Andy Ruiz jr ha dato di se stesso, una settimana fa, in un’intervista rilasciata a Shaun Brown di Boxing Monthly. Paffuto, dunque: pienotto, grassoccio secondo il vocabolario Treccani. In realtà il fisico di Andy è un po’ più che pienotto, grassoccio. Al debutto nel professionismo pesava 135 chili, decisamente troppi per uno alto 1.88. Si è messo a dieta, poi è tornato a immergersi nel cibo spazzatura dei fast food, ne è riemerso in seguito a lunghe lotte con un vizio capitale: la gola. Non a caso prima … Continua a leggere Andy Ruiz jr, il pugile XXXL l’1 giugno sfiderà Joshua al Madison?

Turchi in 76 secondi… Fiordigiglio emoziona. Obbadi ko da applausi

Primo pugno, poco più di un minuto e tutti a casa. Il sinistro di Turchi mette ko Sami Enbom, un colpo al fegato azzera ogni attesa. Il giovanotto venuto dalla Finlandia resiste una manciata di secondi, settantasei per la precisione. Non se se Fabione sarà entusiasta di questo risultato. O almeno non so se sarà pienamente soddisfatto di avere chiuso così velocemente la storia dopo mesi di allenamento, tensione e sacrifici. È stata una serata che si è snodata come previsto. Un cartellone da 1 fisso, senza storia. Un bel match, quello di Fiordigiglio contro Danyo. Poi, semplicemente quello che … Continua a leggere Turchi in 76 secondi… Fiordigiglio emoziona. Obbadi ko da applausi

Tutti in fila per Joshua, ecco la storia della caccia al malloppo…

  Eddie Hearn è quello che in Sicilia chiamerebbero il puparo, muove il mondo dei pesi massimi come se questi colossi fossero solo marionette. Annuncia una data, poi si concede un prolungamento nel tempo e quelli continuano a farsi la guerra fra loro. Fino a quando non si sconfina nella farsa. Come la boutade di Dean Whyte, fratello di Dillian, massimo solo nel peso e non nella professione, che si è detto disposto ad affrontare Anthony Joshua per nove milioni di sterline. O come Shannon Briggs che, a 47 anni, si dichiara pronto per la sfida. Sono talmente tanti i … Continua a leggere Tutti in fila per Joshua, ecco la storia della caccia al malloppo…

Turchi e Fiordigiglio a Firenze, in una di quelle riunioni da 1 fisso

Non ce la faccio a entusiasmarmi per la riunione di Firenze. Penso che nessuno dei pugili di casa possa perdere. Troppo netto il divario con i loro avversari. L’altra volta, il 30 novembre scorso, i match mi avevano appassionato. Mi ero seduto a bordo ring per vedere lo spettacolo e avevo ammirato Devis Boschiero. Mi era piaciuta la furia con cui aveva cercato la vittoria contro un avversario veramente tosto. Il miglior incontro della serata. Anche Turchi mi aveva spinto ad applaudire. Tony Conquest lo aveva impegnato. Era stato sicuramente bello il modo in cui Fabione aveva chiuso il combattimento … Continua a leggere Turchi e Fiordigiglio a Firenze, in una di quelle riunioni da 1 fisso

Intervista al rivale di Fiordigiglio, Danyo: “Venerdì sarò campione!”

Stephen Danyo (15-2-3, 6 ko) è un olandese di trent’anni. Boxa da superwelter, è alto 1.80, è stato campione europeo WBO nella categoria inferiore. Si è anche battuto due volte per titoli di sigla internazionali. L’ho intervistato. Il ritratto che ne esce è quello di un uomo con grande fiducia nei suoi mezzi. Viene in Italia per conquistare il titolo, nel nostro scambio di domande e risposte non ha certo nascosto le sue ambizioni. Perché hai scelto il pugilato? “Ho iniziato a boxare all’età di 13 anni. Mi sono innamorato subito di questo sport. Il primo obiettivo è stata l’Olimpiade … Continua a leggere Intervista al rivale di Fiordigiglio, Danyo: “Venerdì sarò campione!”

Oliva scrive al presidente del CIO: Proteggete i sogni dei giovani pugili

Tra un mese, il prossimo 22 maggio, il CIO si riunirà a Losanna. In quell’occasione sarà deciso se confermare il pugilato nel programma dei Giochi di Tokyo 2020. In caso positivo, sarà annunciato anche il nome dell’organizzazione a cui verrà affidata la gestione del torneo. Davanti alla minaccia dell’esclusione della boxe dall’Olimpiade, Patrizio Oliva ha inviato una lettera a Thomas Bach, attuale presidente del CIO. Ricevo e volentieri pubblico.     Signor THOMAS BACH Presidente Comitato Olimpico Internazionale Losanna, Svizzera Caro Presidente Bach, mi chiamo Patrizio Oliva, sono stato medaglia d’oro nei pesi superleggeri all’Olimpiade di Mosca 1980. Condivido la … Continua a leggere Oliva scrive al presidente del CIO: Proteggete i sogni dei giovani pugili

Fognini, in fondo è la vittoria di chi diceva: facciamocelo piacere così com’è

Fabio Fognini ha vinto il Master 1000 di Montecarlo. In molti stanno correndo per saltare sul carro, dopo averlo frustato a sangue con le loro parole. Ripropongo (titolo compreso) un articolo che ho scritto nell’aprile del 2017 ed è stato pubblicato su Tennis Match. L’ho solo aggiornato nei tempi dei verbi e in qualche statistica. Story Teller/ Fabio Fognini. Se non riusciamo a farcelo piacere per quello che è, per ciò che dimostra e sta facendo, la colpa è nostra… Lui è il miglior tennista italiano, per classifica e risultati dopo i miracolosi Anni Settanta. E gioca un tennis di … Continua a leggere Fognini, in fondo è la vittoria di chi diceva: facciamocelo piacere così com’è

Big Baby è solo l’ultimo caso nella lista nera. Il massimo della boxe…

Jarell Miller (23-0-1, 20) è stato trovato per tre volte positivo in altrettanti test in vista della sfida mondiale dell’1 giugno al Madison Square Garden di New York contro Anthony Joshua. Per quel match avrebbe incassato una borsa di cinque milioni di dollari e ne avrebbe presi altre tre per due successivi incontri su DAZN, anche in caso di sconfitta. Il match è saltato. Big Baby è solo l’ultimo di una lunga lista di pesi massimi coinvolti in brutte storie di doping. Leggere le pene applicate, qualsiasi sia l’organizzazione coinvolta. Non voglio fare il ripetitivo confronto tra passato e presente, … Continua a leggere Big Baby è solo l’ultimo caso nella lista nera. Il massimo della boxe…

L’Europa di Falcinelli crea un gruppo di lavoro per fare pressione sul CIO

La Confederazione Europea di pugilato (EUBC), riunita ieri a Belgrado, ha emesso un comunicato in cui informa che sta creando un gruppo di lavoro e chiederà all’AIBA l’autorizzazione per instaurare un rapporto con il Comitato Olimpico Internazionale, nel tentativo di fare pressione sullo stesso CIO in un momento in cui la boxe olimpica è messa fortemente a rischio e la sua partecipazione ai Giochi di Tokyo 2020 non è stata ancora assicurata. L’EUBC, guidata da Franco Falcinelli che è contemporaneamente vice-presidente dell’AIBA, ha detto di non volere rimanere ferma in una fase così delicata. Al momento non si conosce la … Continua a leggere L’Europa di Falcinelli crea un gruppo di lavoro per fare pressione sul CIO