Il debutto da professionista di Battling Nelson. In un circo, a soli 14 anni

Era settembre anche allora. Il 3 settembre del 1896. Oscar Mattheus Nielsen saliva sul ring per la prima volta e diventata ufficialmente un pugile professionista. Era nato a Copenaghen il 5 giugno del 1982, aveva quindi compiuto da qualche mese  quattordici anni. Pochi per quel lavoro, ma il ragazzo non si sottraeva certo né alla fatica, né ai sacrifici. A un anno si era trasferito con la famiglia a Chicago, era diventato cittadino statunitense. Si combatteva a Perù, nell’Indiana, una cittadina di poche migliaia di persone. Il ring era all’interno del B.E. Wallace Circus, un circo itinerante di proprietà di Benjamin Wallace … Continua a leggere Il debutto da professionista di Battling Nelson. In un circo, a soli 14 anni

Hanno demolito un pezzo di storia della boxe, la Kronk Gym non esiste più

La prossima settimana scomparirà definitivamente uno dei luoghi storici del pugilato mondiale. Sarà abbattuto quel che resta della Kronk Gym di Detroit, il luogo dove il fondatore Emanuel Steward aveva allenato quarantuno campioni del mondo. L’edificio era nato alla fine degli anni Venti. Era stato chiuso alla boxe nel 2006, la palestra era stata ricollocata al 9520 Mettetal. Il 7 ottobre 2007 un incendio aveva distrutto la vecchia sede. La notizia mi aveva emozionato. Aveva scritto un breve articolo. L’hanno distrutto, hanno tirato giù il tempio dove anche i diseredati avevano diritto di cittadinanza. Hanno incendiato la Kronk Gym a … Continua a leggere Hanno demolito un pezzo di storia della boxe, la Kronk Gym non esiste più

“Il video è troppo sexy”. Licenziate e cacciate dal peso di Golovkin vs Alvarez

Dessie Mitcheson e Kayla Fitz sono due modelle che lavorano nella pubblicità, anche in quella legata a eventi pugilistici. Recentemente sono state licenziate dalla promozione di Golovkin vs Alvarez II a causa di un video in cui si reclamizzava una birra, tra gli sponsor principali della serata. “Hanno detto che era troppo sexy. Non siamo state pagate e siamo state entrambe licenziate, io sono stata letteralmente tirata giù dal  palco durante le operazioni di peso” ha detto Dessie a TMZ Sports. “Troppo sexy? Indossavamo le stesse uniformi che portiamo ogni volta. Quindi, va bene essere sexy quando vogliono che lo … Continua a leggere “Il video è troppo sexy”. Licenziate e cacciate dal peso di Golovkin vs Alvarez

Savoy, Amanda, Avril. Storie di violenze, talento e bellezza. Storie di boxe

Tre storie di donne. Ho letto di loro in questi giorni, rappresentano tre modi diversi di avvicinarsi al pugilato. Savoy Howe è una cinquantunenne canadese che ha deciso di cambiare la sua vita alla fine degli anni Ottanta, quando da New Bromswick si è trasferita a Toronto. Le dava fastidio quella sensazioni di paura che avvertiva nella grande città, quell mancanza di sicurezza che ogni donna che incontrava la manifestava con le parole o con l’atteggiamento. Voleva sapere dove fosse il problema. Poi ha capito che per uscire fuori dal guscio aveva bisogno di testa e corpo. Ed è entrata … Continua a leggere Savoy, Amanda, Avril. Storie di violenze, talento e bellezza. Storie di boxe

In un mese, dall’argento agli Europei di sincronizzato alla finale di Miss Italia

Un mese fa ha conquistato l’argento nel libero combinato del nuoto sincronizzato agli Europei di Glasgow. Domani comincia la sua avventura nella fase finale del concorso che designerà Miss Italia 2018. Marta Murru (le foto sono tratte dal suo profilo Instagram), studentessa liceale di 18 anni, gareggia per la Rari Nantes Savona. È nata a Recco e quest’anno è stata nominata Miss Liguria e Miss Sorriso. Spera di salutare i suoi tifosi (lunedì 17 diretta su La7, presentano Francesco Facchinetti e Diletta Leotta) con la fascia di Miss Italia. Continua a leggere In un mese, dall’argento agli Europei di sincronizzato alla finale di Miss Italia

Un ex rivale di Patrizio Oliva si è candidato alla presidenza dell’Aiba

Serik Konakbayev ha presentato ufficialmente la sua candidatura alla presidenza dell’Aiba. Attualmente è vice presidente dell’Associazione, presidente della Confederazione asiatica e membro del Parlamento kazako. La sua federazione ha scritto una lettera a tutte le federazioni affiliate annunciando la sua scelta e chiedendo di appoggiare il proprio uomo. Konakbayev, che il prossimo 25 ottobre compirà 59 anni, ha vinto un argento olimpico, uno mondiale e due titoli euroepi. Noi italiani lo conosciamo bene. Ha scippato l’europeo a Patrizio Oliva nell’edizione del 1979 a Colonia. Il napoletano si è preso la rivincita battendolo nella finale dei Giochi di Mosca 1980. Proprio … Continua a leggere Un ex rivale di Patrizio Oliva si è candidato alla presidenza dell’Aiba

Sky chiude sabato con Khan vs Vargas, poi (forse) vedremo Joshua su DAZN

Sabato 8 settembre si chiude la lunga stagione della grande boxe su Sky. L’ultimo appuntamento è da Birmingham (dalle 21:00 alle 24:00, Sky Arena canale 204) con le 12 riprese tra Amir Khan (32-4-0, 20 ko) e Samuel Vargas (29-3-2, 14 ko) al limite dei superwelter. Telecronaca di Mario Giambuzzi, commento tecnico di Alessandro Duran. Nel corso della trasmissione dovrebbero essere trasmessi: Jason Welborn (23-6-0) vs Tommy Langford (20-2-0) pesi medi 12 riprese; Ryan Kelly (11-1-0) vs Kelcie Ball (9-0) superwelter 10 riprese; Scott Fitwgerald (10-0) vs Craig Morris (10-1-1) pesi superwelter 10 riprese. Replica (sempre su Sky Arena, canale 204) … Continua a leggere Sky chiude sabato con Khan vs Vargas, poi (forse) vedremo Joshua su DAZN

Si ritira Francesca Schiavone, il suo era un grande tennis tra amori e paure

Che cosa è il genio? È fantasia, intuizione, colpo d’occhio e velocità di esecuzione (Gastone Moschin, Amici miei)   Questa storia ha inizio nei primi giorni di marzo, in un ristorante sul mare, davanti a uno splendido pesce arrosto e a un bicchiere di buon vino. Da una parte del tavolo il mio amico Andrea, dall’altra io. Lui ama il jazz, io ne so davvero poco anche se mi piace ascoltarlo. Sono curioso di natura e per curiosita gli chiedo di suggerirmi il nome di un musicista dal suono caldo, che sappia toccare picchi di grande talento, capace di esprimersi … Continua a leggere Si ritira Francesca Schiavone, il suo era un grande tennis tra amori e paure

Adriano attore, in un cammeo ironizza sui peccati del tennis moderno. Fantastico.

Faccio quotidianamente un giro su Twitter. Non cerco slogan o indiscrezioni, inseguo un piccolo aiuto. A volte lo trovo. Stavolta me lo ha dato un tweet di Rosario Fiorello che ha postato una clip da “La profezia dell’Armadillo“, un film di Emanuele Scaringi, sceneggiatura del gruppo di Zerocalcare, Valerio Mastrandrea, Oscar Giloti e Pietro Martinelli. Tra gli interpreti Simone Liberati, Pietro Castellitto, Laura Morante, Valerio Aprea, Claudia Pandolfi. E poi c’è un cammeo di Adriano Panatta. È quello che ha fatto scattare la scintilla. Adriano è un romano disincantato. Smorza gli entusiasmi con una risata, ridimensiona le situazioni con una … Continua a leggere Adriano attore, in un cammeo ironizza sui peccati del tennis moderno. Fantastico.

Era il 5 settembre. La magica storia di Cassius Clay, oro a Roma 1960…

Era il 5 settembre, proprio come oggi. L’anno era il 1960 e stavamo tutti meglio. Roma ospitava l’Olimpiade, il PalaEur ospitava le finali di boxe. Tra i mediomassimi c’era un ragazzo che avrebbe conquistato il mondo. Era salito sull’aereo che l’avrebbe portato all’Olimpiade di Roma indossando un paracadute. Era stato un volo agitato. Ogni turbolenza era seguita al massimo da venti minuti di tregua, poi ne arrivava un’altra. Scossoni continui, a volte sembrava che l’aeroplano andasse giù in picchiata, niente sembrava potesse fermarlo. Poi, come per magia, si stabilizzava. “Air pocket” dicevano gli americani, noi li chiamavamo e ancora li … Continua a leggere Era il 5 settembre. La magica storia di Cassius Clay, oro a Roma 1960…