Perché in Italia la boxe non è popolare come un tempo?

Leggendo i social network ho l’impressione che il popolo della boxe abbia individuato un unico responsabile di tutti i mali di questo sport: la televisione. Credo che la situazione meriti un approfondimento. La televisione, qualsiasi essa sia (a meno che non riceva dei soldi per trasmettere un evento) propone spettacoli che potenzialmente garantiscono audience e l’arrivo di nuova pubblicità. Si chiamano tv commerciali proprio per questo. Il pugilato negli ultimi anni è stato trasmesso da Sportitalia, RaiSport, Italia 1 e Italia 2, Deejay Tv (Tv9), Sky, Tv8 e FoxSports. Le sue occasioni le ha dunque avute. Spesso le ha sprecate. … Continua a leggere Perché in Italia la boxe non è popolare come un tempo?

Campioni da raccontare. Vidoz, bravo con i pugni, travolgente con le battute

Sono stato fortunato. Ho visto passare davanti ai miei occhi mille storie. E ho potuto raccontarle. Da più di quarant’anni seguo il pugilato, la maggior parte del tempo l’ho vissuto a bordo ring a contatto con i protagonisti. Sfogliando l’album dei ricordi ho pensato potesse essere interessante riproporre una galleria dei campioni che ho incrociato lungo il cammino. Raccolgo in questo blog pagine d’epoca. Dentro ci sono quei pugili italiani che mi hanno entusiasmato. Oggi tocca a Paolo Vidoz, cinque interviste in cui il goriziano dà il meglio di sè. Campioni da raccontare 9. continua (precedenti puntate: Valerio Nati, 2 febbraio; … Continua a leggere Campioni da raccontare. Vidoz, bravo con i pugni, travolgente con le battute

Tyson&Tyson all’attacco di un arrogante Deontay Wilder

Pesi massimi nell’era dei social network. Tyson Fury su Twitter. “Tu contro Mike Tyson negli anni migliori. Come sarebbe finita?” “Vittoria di Iron Mike ko 1″ Mike Tyson su You Tube. “Hey, Tyson Fury. Ho sentito che hai detto che ti avrei messo ko se ci fossimo incontrati. Hey ragazzo, devi avere più fiducia in te stesso. Tutto può accade in un match di boxe, come hai visto Buster Douglas mi ha messo knock out. Tutto può accadere. Devi avere più fiducia in te stesso. Non vedo l’ora di rivederti sul ring, mi raccomando amico.” Tyson Fury su Twitter. “Grazie … Continua a leggere Tyson&Tyson all’attacco di un arrogante Deontay Wilder

Vedremo il mondiale Joshua vs Parker in diretta su FoxSports

Fox Sport si conferma televisione di riferimento per gli appassionati della grande boxe. È stato siglato l’accordo con Matchroom di Eddie Hearn per la trasmissione in diretta del mondiale massimi unificato del 31 marzo al Millenium Stadium di Cardiff tra gli imbattuti Anthony Joshua (20-0, 20 ko, campione Wba, Ibf, Ibo) e Joseph Parker (24-0, 18 ko, campione Wbo). La tv manderà in onda gran parte della riunione tra cui il match tra i pesi massimi Alexandr Povetkin (33-1-0, 23 ko) e David Price (22-4-0, 18 ko). Confermata la diretta anche da Roma del 23 febbraio con Marsili (35-0-1, 14 … Continua a leggere Vedremo il mondiale Joshua vs Parker in diretta su FoxSports

Lo stadio dei Giochi: distrutto dopo sei mesi, sarà costato 650.000$ al giorno

Data di nascita: 30 settembre 2017. Fine vita: 18 marzo 2018. Utilizzo: quattro eventi. Costo: 109 milioni di dollari. Olimpiade pagata a caro prezzo quella di Pyeongchang. Poco meno di tredici miliardi di dollari in totale, centonove per lo Stadio Olimpico che ospiterà esclusivamente per le cerimonie di apertura e di chiusura dei Giochi Invernali e delle Paralimpiadi. Poi verrà dismesso, cioè sarà buttato giù. La Regione di Pyeongchang conta 40.000 abitanti, decisamente pochi in confronto a uno stadio da 35.000 posti a sedere. Un sondaggio fatto lo scorso aprile ha anche rivelato che solo il 35,6% della popolazione sudcoreana … Continua a leggere Lo stadio dei Giochi: distrutto dopo sei mesi, sarà costato 650.000$ al giorno

Con i guantoni a due anni, vuole conquistare il mondo. Il suo nome è Shakur

Il ragazzo è esuberante, come la sua boxe. La prossima settimana, il 16 febbraio a Reno, tornerà sul ring per il quinto match da professionista: otto riprese al limite dei pesi piuma. Non avrà un rivale di comodo. Shakur Stevenson (4-0, 2 ko) affronterà Juan Tapia (8-1-0, 3 ko) nel sotto clou di Ray Beltran (34-7-1, 21 ko) vs Paulus Moses (40-3-0, 25 ko) che assegnerà il vacante titolo Wbo dei leggeri. Shakur si è allenato a Colorado Springs, nel Centro Nazionale, assieme ai ragazzi della squadra statunitense. Andre Ward, campione del mondo e suo co-manager, è andato a fargli … Continua a leggere Con i guantoni a due anni, vuole conquistare il mondo. Il suo nome è Shakur

Campioni da raccontare. Icio Stecca, l’incanto di una notte francese

Sono stato fortunato. Ho visto passare davanti ai miei occhi mille storie. E ho potuto raccontarle. Da più di quarant’anni seguo il pugilato, la maggior parte del tempo l’ho vissuto a bordo ring a contatto con i protagonisti. Sfogliando l’album dei ricordi ho pensato potesse essere interessante riproporre una galleria dei campioni che ho incrociato lungo il cammino. Raccolgo in questo blog pagine d’epoca. Dentro ci sono quei pugili italiani che mi hanno entusiasmato. Oggi tocca Maurizio Stecca, il match è quello del 18 dicembre 1992 a Clermont-Ferrand contro Fabrice Benichou per l’europeo dei piuma. Campioni da raccontare 7. continua … Continua a leggere Campioni da raccontare. Icio Stecca, l’incanto di una notte francese

Anthony Joshua in allenamento, che fisico campione!

Anthony Joshua (20-0, 20 ko) ha postato sui social una sua foto in allenamento mentre fa un esercizio con la palla medicinale. Fisico scultorio per il campione dei massimi Wba, Ibf, Ibo. Un fisico che è stato ed è al centro di numerose polemiche. Tyson Fury, tanto per fare un esempio, lo ha definito un culturista. Altri hanno paventato il dubbio di qualche aiutino esterno che andrebbe ad aggiungersi alla preparazione fisica. Joshua, che è stato testato più volte dall’antidoping, ha superato fino ad oggi qualsiasi controllo. Il 31 marzo al Millenium Stadium di Cardiff affronterà Joseph Parker (24-0, 18 … Continua a leggere Anthony Joshua in allenamento, che fisico campione!

Una valigetta accende la memoria. Leone Efrati, campione da ricordare

Il sor Emilio girava nei locali dell’Audace in via Frangipane, a Roma. Era appena passato davanti ai resti delle mura romane e aveva girato lo sguardo verso sinistra, come faceva sempre. Un tempo lì, su quella parete, c’era l’ingresso a un lungo tunnel sotterraneo che portava fino al Colosseo. I gladiatori percorrevano quel buio cuniculo prima di lanciarsi nella battaglia per la vita. Il sor Emilio si lasciava andare a un lungo sospiro, poi spingeva la porta che si apriva sul ripostiglio. Era pieno di vecchi giornali, fotografie, guantoni ormai inutilizzabili, sedie, raccoglitori rotti. Insomma era così pieno che era … Continua a leggere Una valigetta accende la memoria. Leone Efrati, campione da ricordare

Campioni da raccontare. I Duran: un papà, due figli e un comandante…

Sono stato fortunato. Ho visto passare davanti ai miei occhi mille storie. E ho potuto raccontarle. Da più di quarant’anni seguo il pugilato, la maggior parte del tempo l’ho vissuto a bordo ring a contatto con i protagonisti. Sfogliando l’album dei ricordi ho pensato potesse essere interessante riproporre una galleria dei campioni che ho incrociato lungo il cammino. Raccolgo in questo blog pagine d’epoca. Dentro ci sono quei pugili italiani che mi hanno entusiasmato. Oggi tocca ai Duran. Carlo, Massimiliano e Alessandro. È proprio il più piccolo di casa a narrarci, in un’intervista, la storia di una famiglia sul ring. … Continua a leggere Campioni da raccontare. I Duran: un papà, due figli e un comandante…