A 39 anni dall’ultimo match, la presentazione nella sua Pontedera del libro sulla vita di Mazzinghi

4 marzo 1978. Sandro batte ai punti in 10 riprese il francese Jean Caude Warusfel (29-8-3). È il suo ultimo match. “Mercoledì, 4 ottobre del ’78. Un telegramma annuncia che la seconda carriera di Alessandro Mazzinghi è appena finita. Ha compiuto quarant’anni, la Fpi gli ha immediatamente comunicato che deve ritenersi un ex pugile. E questo non gli sta proprio bene. Non accetta che qualcuno gli dica cosa deve fare. Gli altri volevano che non ci provasse neppure , il solo sentire queste voci l’ha convinto ad andare avanti in un’avventura che si è fortunatamente chiusa senza contraccolpi importanti. Ancora … Continua a leggere A 39 anni dall’ultimo match, la presentazione nella sua Pontedera del libro sulla vita di Mazzinghi

Il pugilato italiano non mi interessa più. Sono un uomo fortunato, posso scegliere…

Democrazia non significa che la maggioranza ha ragione. Significa che la maggioranza ha il diritto di governare (Umberto Eco) Chiedo scusa, ma in questo pezzo parlerò di me. Vi ho avvertito, se deciderete di andare avanti lo farete a vostro rischio e pericolo. Non sto qui a raccontarvi come e perché non esulti davanti all’elezione di Vittorio Lai alla presidenza della Federboxe. Su questo tema ho scritto più di un articolo negli ultimi mesi. Credo sarebbe noioso tornare su quei temi, sarebbe sbagliato prendermela con chi non li ha condivisi. Ho ascoltato in queste ore alcuni estimatori di Eco ripetere, con … Continua a leggere Il pugilato italiano non mi interessa più. Sono un uomo fortunato, posso scegliere…

Museo della Boxe, ecco quello che Patrizio Oliva avrebbe voluto dire se l’avessero invitato…

Patrizio Oliva, è stato inaugurato a Santa Maria degli Angeli il Museo della Boxe. Ma nè tu, nè il grande Sandro Mazzinghi siete stati invitati. Deluso? “Come ha detto anche Mazzinghi, fortunatamente la vita ci ha riservato altre soddisfazioni. Certo che non avere invitato due personaggi che come noi hanno dato lustro e titoli alla boxe italiana è stato un errore imperdonabile. Mi dispiace soprattutto perché pensavo di avere qualcosa da dire proprio sul Museo. Credo che al centro della storia di questo sport ci sia il pugile, mi chiedo quindi perché il discorso principale sul senso di questa realizzazione … Continua a leggere Museo della Boxe, ecco quello che Patrizio Oliva avrebbe voluto dire se l’avessero invitato…

Museo della Boxe, Mazzinghi non è solo. Si sono dimenticati anche di Patrizio Oliva

Sandro Mazzinghi è in buona compagnia. Il due volte campione del mondo dei superwelter non è stato invitato all’inaugurazione del Museo dell Boxe. È l’unico campione ad avere ricevuto uno sgarbo del genere? Ma figuratevi! Patrizio Oliva ha vinto un oro olimpico, è stato eletto miglior pugile dei Giochi ricevendo la Coppa Val Barker. Passato professionista ha conquisato i titoli italiano, europeo e mondiale. Si è ritirato, è tornato in attività e si è ripreso l’europeo, cedendo nella chance mondiale contro il più forte welter in circolazione. Neanche lui ha ricevuto l’invito. Forse quello di Santa Maria degli Angeli è … Continua a leggere Museo della Boxe, Mazzinghi non è solo. Si sono dimenticati anche di Patrizio Oliva

Si inaugura il Museo della Boxe, ma Sandro Mazzinghi non è stato invitato…

Ecco il testo di una email che molti personaggi del pugilato italiano hanno ricevuto in questi giorni. A nome del Presidente FPI Alberto Brasca, ho il piacere di invitarti all’evento di inaugurazione degli spazi espositivi del Museo Nazionale del Pugilato, che si svolgerà venerdì 24 febbraio p.v. alle h 19.00 presso la struttura di archeologia industriale ex Montedison in Viale Gabriele D’Annunzio a Santa Maria degli Angeli (Assisi). Insieme ai Campioni di sempre, come Nino Benvenuti, Roberto Cammarelle, Maurizio Stecca, Gianfranco Rosi, Francesco Damiani, Clemente Russo e molti altri, presenteremo la nuova “Casa del Pugilato Italiano”, centro nevralgico e multifunzionale … Continua a leggere Si inaugura il Museo della Boxe, ma Sandro Mazzinghi non è stato invitato…

Grande boxe su FoxSports con McDonnell-Vargas, Bellew-Haye, Linares-Crolla e (forse) Joshua-Klitschko

Torna la grande boxe su FoxSports. Telecronista Mario Giambuzzi, commento tecnico Alessandro Duran. Sabato 25 febbraio (canale 205 del bouquet di Sky, dalle 21 alle 0:30) in diretta dalla Ice Arena di Hull, Gran Bretagna, titolo vacante Wbc dei supergallo tra Gavin McDonnell (16-0-2, 4 ko) e Rey Vargas (28-0-0, 22 ko). Saranno trasmessi anche Luke Campbell (15-1-0, 15) vs Jairo Lopez (21-6-0, 14) titolo Wbc dei leggeri; Tommy Coyle (22-4-0, 10) vs Rakeem Noble (11-1-0, 5), superleggeri. Repliche: sul canale 205 domenica dalle 12:00 e dalle 23:30. Lunedì, canale 204 dalle 21:00. Il 4 marzo dall 02Arena di Greeniwich, … Continua a leggere Grande boxe su FoxSports con McDonnell-Vargas, Bellew-Haye, Linares-Crolla e (forse) Joshua-Klitschko

Una triste storia di omofobia, violenza sui social network, voglia di farsi giustizia da soli…

Questa è una triste storia in cui si mescolano alcune brutture della vita moderna. L’omofobia, l’uso verbalmente violento dei social network, la voglia di farsi giustizia da soli, lo schermo di bugie dietro cui spesso ci si nasconde lungo il cammino della vita. Tutto comincia più di un anno fa. Metà ottobre 2015, Yusaf Mack passeggia verso casa della nonna, tra la 40th Street e Lancaster Avenue a Filadelfia. Un gruppo di ragazzi comincia a fissarlo. Nessuno di loro dice una parola, ma non gli staccano gli occhi di dosso. Yusaf è un signore di 35 anni dal fisico esuberante. … Continua a leggere Una triste storia di omofobia, violenza sui social network, voglia di farsi giustizia da soli…

Sabato le elezioni, ecco perché “Io sto con Andrea Locatelli”

Ci siamo. Sabato è in programma l’assemblea che eleggerà il presidente della Federboxe. E allora credo sia bene ricordare (attraverso le sue stesse parole) la posizione di chi si presenta come nuovo candidato governativo. Prima però mi sembra giusto riproporre una domanda a cui Vittorio Lai, attuale coordinatore del settore nazionali dilettanti AOB, non ha ancora risposto. È vero o non è vero che tra le convocazioni in Nazionale al Centro Tecnico Nazionale di Santa Maria degli Angeli figurano anche atlete/i non tesserate/i o con un record decisamente non adeguato a una chiamata in azzurro? E veniamo alle sue prese … Continua a leggere Sabato le elezioni, ecco perché “Io sto con Andrea Locatelli”

MMA, tenta maldestramente di imitare Muhammad Ali e finisce knock out (video)

Un match di arti marziali (MMA) a Colchester, campionato nazionale dilettanti dei pesi piuma al limite delle 145 libbre. Joe Harding ha pensato per un momento di essere la reincarazione di Muhammad Ali e ha voluto imitarlo. Ha danzato, mimato, irriso il suo avversario, scherzato. Ed è finito knock out, a dargli la lezione è stato John Segas che ha piazzato un perfetto calcio alla testa e ha chiuso la sfida. Continua a leggere MMA, tenta maldestramente di imitare Muhammad Ali e finisce knock out (video)

Da oggi Detroit ha la Thomas Hitman Hearns Avenue, un omaggio al campione

Detroit ha resto omaggio a uno dei suoi eroi sportivi. Da oggi nella città del Michigan esiste la Thomas Hitman Hearns Avenue. Una strada per ricordare un grande pugile, uno dei quattro re che hanno popolato la meravigliosa boxe degli anni Ottanta: Sugar Ray Leonard, Marvin Marvelous Hagler, Roberto Mani di Pietra Duran e lui. Thomas Hitman Hearns, detto anche Il Cobra. (dal profilo Instagram la foto sotto). Di lui ricordo perfettamente la sfida con Hagler a Las Vegas, ero a bordo ring e ho avuto la fortuna di essere testimone oculare di una delle più grandi battaglie nella storia … Continua a leggere Da oggi Detroit ha la Thomas Hitman Hearns Avenue, un omaggio al campione